BREATH TEST AL LATTOSIO

A COSA SERVE:

Il test è indicato per verificare la presenza della lattasi, adibita alla scissione delle molecole del latte.

DURATA TEST: 4 ORE.

AVVERTENZE: Per garantire una adeguata accuratezza del test è indispensabile seguire le istruzioni sotto elencate:

  • Nelle ultime 4 settimane non devono essere stati assunti antibiotici;
  • Nelle ultime 2 settimane non devono essere stati assunto lassativi, fermenti lattici o aver praticato clisteri per la pulizia intestinale.

Non bisogna assumere nessun farmaco dalla sera prima dell’appuntamento. In caso di assunzione di farmaci salvavita, è necessario informare l’operatore perché questi possono interferire con i risultati del test. E’ obbligatorio informare l’operatore di patologie quali, diabete o altro. In fase di prenotazione del test bisogna comunicare alla segreteria peso e altezza, oltre all’età.

PREPARAZIONE ALL’ESAME:

Il giorno prima del test è IMPORTANTISSIMO eseguire la seguente dieta:

  • COLAZIONE: caffè d’orzo, the, biscotti secchi o pane tostato;
  • PRANZO: riso o pasta conditi con olio o parmigiano reggiano;
  • POMERIGGIO: caffè d’orzo, the, biscotti secchi o pane tostato;
  • CENA: carne bianca (pollo, coniglio o tacchino), pesce, riso condito con olio.

La mattina del test bisogna essere il digiuno; 2 ore prima dell’esame si può bere solo acqua minerale, non gassata. *I pazienti affetti da malattia celiaca, malattia di Crohn o da altre forme di malassorbimento devono eseguire la stessa dieta dai due giorni precedenti all’esame.* Prima di recarsi in laboratorio, è consigliato effettuare dei risciacqui del cavo orale con Clorexedina (tipo Tamtum verde). E’ necessario non utilizzare pasta dentifricia. Se è un fumatore dovrà astenersi dal fumo almeno dalla sera prima.

ESECUZIONE:

Il paziente dovrà soffiare ogni ½ ora per 4 ore, per un totale di 9 soffi, prima e dopo aver bevuto 25 gr di lattosio disciolto in 200 cc di acqua. Durante l’esecuzione dell’esame non possono essere consumati cibi, fumare, o eseguire attività fisica; è importante riferire all’operatore eventuali sintomi sorti tra un esame e l’altro. Si potrà riprendere l’alimentazione e le normali attività solo al termine dell’esame.

RISULTATO: In giornata.